In memory of David Bowie

10 gennaio 2016

Oggi muore un’ icona del rock: David Bowie.Londinese di nascita si spegne a soli 69 anni in seguito ad un cancro. E pensare che appena tre giorni prima pubblica il suo ultimo album.
Icona importante alla pari di Michael Jackson, Freddie Mercury e John Lennon personaggio eclettico senza mezze misure ma icona di stile.
 Come l’ho conosciuto io? Per caso…
 Mi è sempre piaciuta Heroes che ho ascoltato per intero 1000 volte senza mai capirla fino a quando, per la prima volta, guardando un film, Le Riserve me la ritrovo lì  e comincio a canticchiarla. Colonna sonora finale usata celebrare la vittoria dell’unica partita importante per Shane Falco e i suoi compagni. La sola partita che li avrebbe portati in finale e li avrebbe portati alla gloria “just for one day“.
Ecco, questa è la mia conoscenza del Duca Bianco, icona del rock che, seppur sconfitto dalla malattia,  verrà  ricordato da tutto il mondo e da tutti gli amanti della musica alla pari di Michael Jackson, Freddy Mercury, Kurt Kobain, Aretha Franklin o John Lennon.
Non verrà mai dimenticato e le generazioni future lo ricorderanno attraverso la sua musica pop rock.
Celebratoanche  il 12 ottobre 2018 con l’uscita di “Loving the Alien (1983-1988) il quarto di una serie di cofanetti che ripercorrono la sua carriera dal 1969 con pezzi inediti e remixati.
Sicuramente a Londra, sia la sua casa che la Ziggy Stardust d’ora in avanti saranno consacrate luoghi di culto!
Pronti a partire?

Le riserve, The replacements, film del 2000 con Keanu Reeves e Hugh Jackman

Michela Crosa

Chi sono? Difficile da spiegare... Potrei definirmi una casinara totale! Appassionata di Running (il mio sogno è correre la mezza maratona di New York o di Boston), amante incondizionata della storia inglese (epoca Tudors in particolare) e americana. Amo viaggiare, andare alla scoperta di nuove città, luoghi, culture e tanto altro ancora. Gli Stati Uniti e il Canada sono la mia passione. Io in viaggio? Sempre On the Road

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *