New York, 150 anni festeggiati dal divano

Friends couch

New York, the Big Apple, è una delle mete più gettonate dai turisti provenienti dall’Italia. Quanti di voi, parlando con amici e conoscenti, chiedendo “Dove vi piacerebbe andare negli States?” avete ricevuto la risposta ” New York”?
Quanti decidono di visitarla in una settimana? e quanti la inseriscono come meta da visitare in un tour della East Coast?

Il biennio 2019-2020 probabilmente sarà il più importante per l’arte e la scienza. Due musei fra i più famosi organizzeranno infatti eventi e mostre per i loro 150 anni di attività.

Primo fra tutti per visite: l’AMERICAN MUSEUM OF NATIONAL HISTORY il museo più conosciuto dell’Upper East Side e a due passi dal Central Park. Raccontato in Friends (Ross nelle prime serie lavorava qui) e in Una notte al Museo, con l’occasione ha inaugurato una nuova parte di sito (qui) e ha lanciato due nuove mostre: T-Rex Exhibition e Worlds Beyond Earth. Antropologia, paleontologia, zoologia, fisica, scienza raccontano la storia della Terra e dell’uomo. Il canale Youtube vi permette di viverlo attraverso i “ Behind the Scenes – Dietro le quinte” dei diversi padiglioni e allestimenti e propone anche video tutorial per i più piccini

Modern Art Museum New York
Modern Art Museum New York

Altra perla cittadina è il METROPOLITAN ART MUSEUM conosciuto anche come MET, che taglia il traguardo dei 150 anni il 13 aprile 2020. Fondato nel 1870 con l’idea di creare un museo che potesse portare l’arte al popolo americano, il Met oggi custodisce migliaia di oggetti che coprono quasi 5000 anni di arte e storia. Tra i regali ai suoi visitatori:

  • la mostra Making the Met che ne ripercorre la storia dalla sua fondazione ad oggi
  • l’apertura delle Annie Laurie Aitken and Josephine Mercy Heathcote Galleries con opere di arti decorative, design e scultura britanniche realizzate tra il 1500 e il 1900
  • la sezione Tea, Trade, and Empire con un’esposizione di oltre 100 teiere inglesi
  • e per essere più social Met Stories. Il pubblico viene invitato a condividere attraverso stories, foto e video la propria esperienza utilizzando l’hashtag #MyMetStory

Il profilo Youtube, gli hashtag di riferimento e la sezione What’s on MetMuseum del sito permettono di scoprire le sue opere, i padiglioni e i restauri.

E allora non ci resta che spegnere le candeline insieme a loro, sedendoci comodamente sul divano di casa!

Tanti Auguri!


21 Replies to “New York, 150 anni festeggiati dal divano”

  • E’ bellissimo poter avere accesso dalla quarantena a tutte queste risorse. Immagino come sarebbe stata più dura se la tecnologia di oggi non ci fosse. Il museo di storia naturale, poi, è stupendo ed ho avuto la fortuna di poterlo visitare dal vero!

  • Ahhh New York 😍 un sogno ancora nel cassetto… amante come sono del rituale del thè, se dovessi visitare il Metropolitan Art Museum non posso perfermi l’esposizione dedicata alle oltre 10 teiere inglesi! Grazie per lo spunto!

  • In questi giorni sto facendo tour virtuali di moltissimi musei di storia naturale in giro per il mondo ma il mio preferito rimane sempre quello di NYC.

  • Non sono ancora stata negli USA e si, se mi dovessi chiedere da dove vorrei partire, sarebbe proprio New York. E il primo giorno andrei proprio al MET. Poi, una cosa che mi piacerebbe fare è andare in tutti quei luoghi iconici delle serie televisive: il bar di Friends, l’ingresso di casa di Carrie Bradshow.. 😉
    Ma per il momento mi godo il viaggio dal divano di casa.

  • Non sono mai stata a New York, ma è una delle città già messe in wish list. Trovo che i tour virtuali siano un bel modo per poter visitare i suoi musei più importanti e ricchi di storia, nell’attesa di poterci andare dal vivo.

  • New York è sulla mia lista dei viaggi desiderati già da un po’ di tempo. A furia di vedere tour virtuali, foto e leggere articoli mi sembra di esserci già stata!

  • Se nomini Friends io ti seguo ovunque! Adoravo questo telefilm, anche se non ricordavo che Ross lavorasse al MET…. dovrò riguardarmi le vecchie puntate!

  • In questo periodo di quarantena abbiamo appena finito di vedere tutte le stagioni di Friends…non ricordavo che Ross lavorasse all’AMNH. NY è decisamente una delle città che più ci ha affascinate ma al contempo tolto molte energia…la prossima volta dedicheremo qualche ora ai musei, decisamente meno stancanti delle lunghe passeggiate per le vie di midtown!

  • Trovo che in questo periodo sia bellissimo come siti o canali youtube in questo caso, mettono a disposizione risorse per far vedere musei e mostre comodamente seduti dal divano di casa. Sicuramente non è la stessa cosa che vederli dal vivo, ma almeno riusciamo a viaggiare virtualmente.

  • Sono stata a NY a marzo 2019, e in soli 5 giorni ho potuto visitare solo il MET e il Guggenheim! Comunque già solo questi, mi hanno occupato circa due giorni! Prossima volta quello di Scienze Naturali

  • Anche io son di quelle che hanno messo la tappa a NY pure se dovevano andare sull’altra costa. Per un disguido non ho potuto fare il tour dei set dei telefilm ma quelli di Friends (ed il museo che racconti) sarebbe stato al primo posto. 🙂

  • Assolutamente due tappe da non perdere a New York! E comunque il tour dei set di Friends è d’obbligo! 😉

  • Il MET mi ha lasciato senza fiato. Ci ho impiegato un giorno per visitarlo, e mi manca ancora qualcosa. Un buon motivo per tornare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *