Il giorno della Marmotta: una simpatica ricorrenza

Groundhog Day, Pennsylvania

Il 2 febbraio è una data molto significativa non solo per Canada e per il nord degli Stati Uniti ma anche per la chiesa in generale.

Se a livello religioso si celebra il giorno della Candelora, a livello “pagano” si celebra il Giorno della Marmotta (Groundhog Day).

Una simpatica ricorrenza in cui un animaletto è protagonista.

 La nascita di una tradizione: il Giorno della Marmotta

A partire dal 1887 , grazie alle popolazioni germaniche che si sono stabilite nella cittadina di Punxsutawney, nello stato della Pennsylvania, viene importata questa tradizione celebrata in particolare da Celti e Germanici.

Ogni 2 febbraio bisogna osservare con attenzione una marmotta che esce dalla sua tana. 

Se l’animaletto non riesce a vedere la sua ombra, soprattutto in giornate piovose e nuvolose, vuol dire che l’inverno finirà presto se invece la vede, per via della giornata soleggiata, si spaventerà e ritornerà nella sua tana e allora l’inverno durerà per altre 6 settimane.

La festa rende origine da una strofa di una canzone popolare scozzese: “If Candleman Day is bright and clear, there will be two winters in the year”

Il giorno della Candelora nella religione

Presentazione al tempio, Raffaello

Lo stesso giorno in tutta la chiesa cattolica si celebra il giorno della Candelora, ossia la presentazione al tempio di Gesù.

Si narra infatti che Maria, il 2 febbraio, dopo aver osservato il periodo puerperale ( i 40 giorni dopo il parto) abbia presentato suo figlio al tempio di Gerusalemme, come era tradizione per i primogeniti maschi.

Durante tutta la  giornata è tradizione benedire le candele, simbolo di Cristo e “luce per illuminare le genti”. 

Molti i proverbi in giro per il mondo a testimonianza che se il cielo è terso durante la Candelora l’inverno sarà ancora lungo.

In Piemonte, la nostra regione, gli anziani “Se a fà brut a la Candelora, da l’invern i soma fòra” (Se fa brutto alla Candelora, dall’inverno siamo fuori”

La celebrazione è conosciuta sia dalla chiesa protestante che ortodossa come la ” Purificazione della Beata Vergine Maria“.


La festa a Punxsutawney   in Pennsylvania

Proprio qui ebbe inizio la tradizione del Giorno della Marmotta che porta ogni anno moltissimi curiosi e visitatori in questa cittadina dal nome molto particolare.

La protagonista:  Punxsutawney Phil  ” presiede” annualmente la celebrazione della giornata in cui musica e cibo sono di contorno.

Se volete scoprire di più su questo particolare festival fatevi un giretto sul sito ufficiale della manifestazione groundhog.org

Nel corso della celebrazione un’élite di persone, riconoscibili dal cappello a cilindro e dallo smoking,  comunicano con Phil per capire quanto lungo sarà ancora l’inverno.

La tana di Phil è situata a Gobbler’s Knob, a circa 3 km sud-est dalla cittadina di Punxsutawney.

Una volta che Phil è uscito dalla tana viene alzata e mostrata a tutti a testimonianza del suo risveglio.

 Ovviamente secondo gli scienziati la premonizione di Phil è valida solo per un 35%, mentre secondo le credenze popolari sono sempre valide al 100%.


Curiosità

  • La marmotta Phil fu battezzata con questo nome solo nel 1961! Si dice che derivi dal Principe Filippo, Duca di Ediburgh
  • La sua premonizione è l’unica a cui si può credere. Benchè la zona sia ricca di marmotte solo Phil, secondo l’élite popolare deve essere ascoltato
  • Il Giorno della Marmotta è stato reso celebre da un film del 1993 con Bill Murray ” Ricomincio da Capo“. Qui il protagonista si trova a rivivere di continuo una giornata in loop
  • Il testimonial della lotteria della Pennsylvania è una marmotta di nome Gus, conosciuta anche come la seconda marmotta più famosa dello Stato

27 Replies to “Il giorno della Marmotta: una simpatica ricorrenza”

  • Nella mia ignoranza avrei pensato esattamente il contrario ovvero che se la giornata è bella la marmotta decide che è ora di svegliarsi e di uscire dal letargo! In ogni caso oggi si pensa che il peggio dell’inverno sia passato in un modo o nell’altro e questa è già una bellissima notizia!

  • Che bella ricorrenza! Ricordo appunto un film intitolato “il giorno della marmotta”. Anche il 29-30 e 31 gennaio, che sono i Giorni della Merla indicano la fine dell’inverno…

  • Festeggiano anche il giorno della marmotta? Questa proprio mi mancava, non ne sapevo proprio niente. Però trovo l’idea davvero simpatica e divertente!

  • Mi hai fatto scoprire almeno tre cose che non sapevo. In primo luogo la festa della marmotta, poi la tradizione della Candelora che non avevo mai sentito nominare. E anche il detto piemontese – e pensa che io sono nata e cresciuta in Piemonte!

  • Me ne ha parlato mia suocera la prima volta del giorno della marmotta ed effettivamente è un giorno proprio particolare! Non sapevo di tutta questa tradizione e della previsione dell’ombra, conoscevo solo il film con Bill Murray!

  • Anche le tradizioni contadine italiane vogliono che se alla candelora c’è il sole l’inverno è finito, ma se piove o c’è vento nell’inverno siamo dentro. La marmotta è un simpatico testimonial di questa teoria! Mi piacciono molto le tradizioni del mondo, hanno sempre qualcosa in comune.

  • Mi sembra davvero giusto che questo simpatico animaletto abbia un giorno dedicato a sé. Da amante della montagna e camminatrice sono sempre alla ricerca di sentieri che mi permettano di avvistare delle marmotte.

  • Non sapevo niente sul giorno della marmotta, è davvero una curiosità molto carina da sapere! Incredibile è anche l’intreccio tra cultura pagana e religione che come spesso accade sono molto più legati di quello che si pensa! Molto interessante…

  • Ho sentito parlare della Candelora proprio quest’anno. Mi hanno raccontato che è il giorno in cui rimuovono il presepe. Tuttavia non conoscevo il giorno della marmotta, una ricorrenza davvero interessante.

  • Fantastico, il giorno della marmotta! 😀 Tra l’altro è un animaletto che adoro! Da noi in Slovenia invece è l’orso che esce dalla tana a essere “usato” per predire l’arrivo o meno della primavera. Certo preferirei essere vicino alla tana di una marmotta che di un orso…

  • Si potrebbe associare la marmotta alla merla. Gli ultimi tre giorni di gennaio si definiscono i giorni della merla e se fa caldo la primavera tarderà, se fa freddo sarà bella! Più o meno dovrebbe essere così!!! Mi piace leggere tutte queste curiosità!

  • Non ci crederai ma qualche giorno fa Alexa mi ha raccontata la storia della marmotta, dell’inverno e della sua ombra, tu però me l’hai spiegata molto meglio 😉 Il 2 qui pioveva, non ho visto marmotte ma sono ottimista

  • Ho dovuto aprire questo articolo per la foto di copertina!
    mi ha fatto sorridere…non sapevo nemmeno che esistesse il giorno della marmotta!
    la foto poi con i signori vestiti in black tie… che dire?
    Un bel articolo, adoro scoprire queste curiosità

  • Noi ogni anno ci riguardiamo “Ricomincio da capo”, tanto che ormai sappiamo le battute a memoria! Abbiamo scoperto del giorno della marmotta grazie al film, ma è interessante leggere qualcosa in più, soprattutto sulla Candelora

  • Un giorno organizzerò un viaggio in Pennsylvania solo per andare a Punxsutawney e scoprire dal vivo le previsioni della marmotta Phil! Noi comunque on ci perdiamo mai l’evento, ogni anno lo seguiamo on line da quando abbiamo visto il film americano Groundhog Day (in italiano Ricomincio da capo).

  • Il giorno della marmotta mi mancava, e sono felice di averlo scoperto! Ma non ho capito, questa marmotta Phil quanti anni ha quindi? E non si infastidisce con tutto quel clamore intorno alla sua tana? 😀

  • Leggendo questo articolo ho appreso molto, in primis il giorno della festa della marmotta, di cui ignoravo completamente l’esistenza. Secondo, la celebrazione del giorno della Candelora (non conoscevo nemmeno questa). Terzo, non sapevo neanche che esistesse questa cittadina, Punxsutawney, dal nome impronunciabile, in Pennsylvania… quante cose si imparano ogni giorno 🙂
    Grazie per l’articolo!

  • Articolo davvero interessante con tante belle curiosità! Io sapevo dell’esistenza del Giorno della Marmotta, ma soltanto attraverso i telefilm e film americani.
    In molti telefilm nominano questo fantomatico giorno (in The O.C. mi pare c’è stata proprio una puntata intitolata il Giorno della Marmotta), ma in realtà non avevo mai capito che cosa significasse!

  • Veramente simpatica come usanza, peccato che in Italia, almeno dove vivo io, non ci sono marmotte, ma l’anno prossimo mi apposterò comunque a cercare qualche tana di qualche animale in letargo. Ovviamente sto scherzando. E’ bello sapere che “posto che vai, usanza che trovi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *