Insolita Las Vegas: il Gold and Silver Pawn Shop

GS Pawn Shop Las vegas

Per continuare a racocntarvi le nostre avventure a Las Vegas, per la serie Insolita Las Vegas, vorremmo parlarvi del banco dei pegni.

Grazie infatti agli hotel casinò, alle scommesse e al gioco d’azzardo moltissime persone ricorrono al banco dei pegni per ipotecare o scambiare con denaro alcuni loro pezzi d’antiquariato.

Qualche anno fa, la rete Cielo, ci ha piacevolmente incuriosito mandando in onda una serie tv che ha reso famoso proprio un banco dei pegni cittadino: il Gold & Silver Pawn Shop.

Le avventure di Rick, il proprietario, Iil vecchio, Chum Lee e lo Smilzo continuano ad essere mandate ancora oggi in onda e noi, da fedeli telespettatori, continuamo a seguirle, visto che alcuni oggetti sono troppo dei fuoriclasse.

E come non visitare questo osannato luogo quando siamo a Las Vegas?

713, South Las Vegas Boulevard

Proprio qui, appena fuori dalla Strip troviamo il famoso banco dei pegni: Rick Harrison Pawn Shop.

Il Pawn Shop è facilmente raggiungibile proseguendo per la Strip (la famosa strada dei casinò lunga 4 km) ed è riconoscibilissimo grazie all’insegna “1st Pawn Shop” oltre che dalla caricatura dei quattro già citati personaggi della serie tv.

Essendo ormai divenuto un posto turistico e gettonatissimo, l’entrata è contingentata, non solo perchè il posto non è enorme ma più che altro perchè contiene moltissimi cimeli di valore.

Appena entrati appesi ai muri possiamo ammirare non solo il famoo quadro di Elvis, ben visibile nella serie tv, ma anche maglie da gioco dei Boston Celtics, di Babe Ruth, foto di squadre onorate e conosciute in tutto il paese.

Avvicinandosi alle teche possiamo ammirare manufatti epocali, monete storiche, anelli del Super Bowl, pistole e quando di più strano si possa pensare.

Alcuni pezzi storici, come per esempio frigoriferi Coca Cola, poster o la famosa collezione di scarpe Nike (comprata da Chum Lee) non sono esposte, forse perchè ingombranti o forse perchè custodite nel magazzino.

Al fondo del negozio si apre il classico Souvenir Shop dove capeggia una sagoma di Rick e dove si possono acquistare magliette, medaglie, spille, cappelli e il classico souvenir da regalare agli amici quando si torna a casa!

Qui approdano le cose più disparate

Al banco dei pegni approdano le cose più disparate: denti d’oro, mazze da baseball, poster, monete, cimeli antichi, chitarre…

Alcuni si fanno fare una semplice valutazione e un’offerta, che spesso viene contrattata, altri invece ipotecano il bene in cambio di denaro e lo riscattano in un secondo tempo.

Tra le cose più strane che mi hanno colpito nella serie tv mi ricordo la collezione di sneakers Nike più ampia del mondo, il poster con le immagini del film Ritorno al Futuro per pubblicizzare le scarpe di Martin McFly, gli anelli di alcuni superbowl e gli autografi di importanti personaggi come George Washington.

E allora cosa aspettate? Appena capitate in città un giretto qui al Pawn Shop è d’obbligo!

7 Replies to “Insolita Las Vegas: il Gold and Silver Pawn Shop”

  • Assolutamente pazzesco!!!! Non conoscevo questo posto che sembra uscito da una serie tv americana altrimenti ci avrei sicuramente fatto un salto.

  • In America ci sono dei posti troppo strani e fighissimi! Non lo conoscevo assolutamente, ma non essendo ancora stato negli States me lo appunto sicuramente!

  • Davvero un posto incredibili! Anche se non mi meraviglia che ci siano persone che giocando al casino finiscano in mutande e debbano ricorrere al banco dei pegni!

  • Ecco un luogo che vorrei tanto visitare! Ho seguito quasi tutte le stagioni di questi lupi degli affari e con la loro simpatia (e qualche loro stranezza) mi hanno conquistato! Il “Vecchio” era il mio preferito!

  • Ho visto qualche puntata di quella serie tv dedicata alla vendita di reperti bizzarri e iconici. Non ricordo però di aver visto a Las Vegas il mitico negozio. Molto interessante e pittoresco! Se ricapito non me lo perdo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *