Focus on: Babbo Natale e Coca Cola

Un dolce vecchietto paffuto, vestito di rosso, con la barba bianca che ogni anno la vigilia di Natale sale sulla sua slitta piena di doni e con le sue renne fa il giro delle case per lasciare un regalo ai bambini buoni. Questa è l’idea che tutto il mondo ha di Babbo Natale.

Un pensiero molto diffuso è che Babbo Natale sia vestito di rosso grazie all’azienda di Atlanta.

Ma è proprio vera questa credenza popolare? Partiamo dall’inizio…

La nascita di un mito

Coca Cola – Atlanta

Babbo Natale, Santa Claus, Father Chistmas, San Nicola… questi sono alcuni dei nomi che identificano questo personaggio immaginario. La storia ci insegna che inizialmente era raffigurato come un elfo che portava i doni durante la notte della vigilia.

Le sembianze umane

Forse Coca Cola ha avuto il coraggio di “umanizzare” tale personaggio? Probabilmente ha fatto in modo che tutto il mondo lo conoscesse con tali sembianze. Ma il Babbo Natale come noi lo conosciamo ora è un mix tra Odino e San Nicola di Myra.

All’azienda americana, Coca Cola, si deve la sua trasformazione in omone soridente e gentile a partire dal 1931.

Vestito verde o rosso?

Un tipico camion Coca Cola a West Yellowstone in Montana

Si racconta che il primo Babbo Natale fosse vestito di verde perchè è così che San Nicola, vescovo diventato famoso per aver resuscitato cinque bambini, si vestiva.

Molti racconti storici parlavano di un uomo vestito di verde tanto che lo stesso Charles Dickens nel suo “A Christmas Carol” racconta di un uomo anziano vestito di verde spirito del Natale presente, passato e futuro.

Perchè il verde?

L’uomo in verde o il colore verde era simbolo di rinascita. Una figura che portava doni e rinascita, durante il solstizio di inverno, si collegava molto bene anche al mese in cui le giornate iniziavano ad allungarsi.

Quando è diventato rosso?

Il primo Babbo Natale su Harper’s Weekly

Ed è qui che tutti pensino sia stata la Coca Cola a fare una campagna geniale, ma non è così.

Il primo Babbo Natale in rosso esce su Harper’s Weekly, nel 1863, in piena Guerra di Secessione, ed era una raffigurazione di Thomas Nast, un disegnatore tedesco trasferitosi in America, che trovò la soluzione a tutti i problemi.

Il Brand Coca Cola

Come mai un colosso come Coca Cola ha deciso di brandizzare Santa Claus? Semplice, per pubblicità.

Nell’inverno degli anni ’30, Coca Cola decise di intraprendere una campagna pubblicitaria a favore della sua rinomata bibita.

Considerata solo come bibita utile nel periodo estivo, l’azienda di Atlanta voleva convincere gli americani che la Coca Cola poteva essere bevuta anche in pieno inverno.

Ed ecco che Haddon Sundblom creò la campagna pubblicitaria con il vecchio e paffuto signore, verstito di rosso e bianco (colori chiave del brand) che scendendo dal camino per lasciare i doni, non resisteva alla tentazione di sorseggiare una bottiglietta in vetro della famosa bibita.

Tutte le immagini ancora oggi vengono utilizzati sui camion, gadget natalizi, bottiglie, lattine.. insomma un nuovo modo di bere Coca Cola anche a Natale!

Per cui adesso siete convinti, con tutto quello che vi ho raccontato, che Babbo Natale vestito di rosso non è nato con Coca Cola?


Curiosità

Il marchio Coca Cola è talmente radicato nella cultura mondiale che anche nei nostri ipermercati e supermercati, soprattutto nel periodo natalizio, non mancano gli allestimenti “a tema”.

Guardate un pò…

20 Replies to “Focus on: Babbo Natale e Coca Cola”

  • Interessantissimo questo tuo post su Babbo Natale e la Coca Cola! Leggendo ho scoperto tante curiosità che ignoravo! Un paio di anni fa, facendo scalo ad Atlanta, volevo visitare il Museo della Coca Cola. Alla fine purtroppo non se n’è fatto nulla perché il volo era in ritardo ed avrei rischiato di perdere la coincidenza!

  • Il tuo articolo è stato molto interessante, non conoscevo tutta la storia di Babbo Natale ed effettivamente pensandoci bene i colori sono proprio quelli del marchio Coca Cola. Non ci ho mai fatto caso!

  • Sapevo che Coca Cola non aveva tutti i meriti di aver creato Babbo Natale! Devo amamettere che è stata una genialata quella di brandizzarlo perchè parliamoci chiaro, a chi non ispira fiducia Babbo Natale? É l’idolo dei piccini e non solo!

  • Una grandissima operazione di marketing, che sembra funzionare ancora decisamente bene dopo così tanti anni. Bravissimi alla Coca Cola, non c’è che dire. Certo fa un po’ perdere la magia del Natale, ma del resto è tutto talmente commercializzato ormai che vedere le vecchie pubblicità della Coca Cola sembra quasi far tornare il vero spirito natalizio di un tempo…o forse era già commercializzato anche allora, ma non ce ne accorgevamo perché eravamo piccoli! 🙂

  • Dai, interessante! Non avevo mai pensato che la nostra idea di Babbo Natale con queste sembianze fosse così “recente” per cui non lo avevo mi legato alla Coca-Cola. Comunque che sia successo prima o dopo, la Coca-Cola ne ha sfruttato l’immagine e certo ha contribuito alla sua diffusione in tutto il mondo. Un mito moderno

  • Beh, sono stati dei geni ad abbinare il loro prodotto alla figura di Babbo Natale. Che strano pensare che all’inizio fosse verde!

  • ma che bella storia curiosa! Sempre molto originali e dettagliati i tuoi articoli che leggo con immenso piacere. Non sapevo proprio che le sembianze umane di Babbo Natale fossero dovute alla Coca Cola… io che cerco di combattere il consumismo con tutte le mie forze. E dire che ad Atlanta non sono nemmeno andata a visitare la famosa sede del Brand e ho passato lìintera giornata al Museo dei Diritti Civili che sta proprio lì di fronte

  • Mi ricordo fino ad alcuni anni fa aspettavamo con curiosità la pubblicità natalizia della coca cola, sempre (o quasi) bellissime! Che operazione incredibile di marketing per convincerli/ci a berla anche d’inverno!

  • Ho avuto la fortuna, in California, di salire sul camion della coca cola e di riuscire anche a farci una foto. Non amo la bibita, per me troppo dolce, ma adoro il brand, perchè alla fine questo è. Ho anche comprato la collezione dedicata alla coca cola di Tezenis. in stile vintage, con l’orso polare che è diventato una leggenda al pari di babbo Natale.

  • Babbo Natale verde o rosso? Onestamente io lo preferisco rosso, perchè è così che lo conosco da sempre e soprattutto perchè il rosso è il colore del Natale.

  • Articolo interessante, si parla sempre del collegamento tra Babbo Natale e il marchio Coca Cola e devo dire che hai affrontato l’argomento in maniera esauriente!!!

  • Beh, il genio di Coca Cola è innegabile. Non sapevo che storicamente Babbo Natale fosse rappresentato con un vestito verde, ma ora che ci penso credo di aver impressa nella mia mente – quando penso alla sua figura – proprio le meravigliose pubblicità del più famoso brand al mondo

  • Coca Cola è sempre stata una volpacchiona nel marketing e anche questa storia lo dimostra! Poi va beh, sono suggestionabile perché ho appena finito di vedere Mad Men e quel famoso spot Coca Cola da figli dei fiori ce l’ho ancora in mente 😅 Comunque ben venga sempre Babbo Natale, qualunque nome e aspetto abbia!

  • Articolo super interessante! Sai che non avevo idea che inizialmente Babbo Natale fosse vestito di verde? Comunque gli spot di coca cola a Natale sono sempre tra i più belli secondo me!

  • Storia molto interessante! Sapevo che in origine Babbo Natale vestiva di verde, ma non conoscevo il presunto motivo del cambio di guardaroba. La Cocacola è uno dei pochi marchi mondiali che possono dettar legge sul marketing. Nessun altro poteva riuscire a modificare una tradizione!

  • Ho delle cartoline pre’31 che raffigurano un babbo Natale magro ma rosso. Dunque in effetti Coca cola ha modificato le caratteristiche fisiche del personaggio ma il rosso c’era già. Articolo molto interessante.

  • Molto interessante questo articolo. Non ero a conoscenza della storia di Babbo Natale e Coca Cola! Nonostante io non sia un’amante della Coca Cola ma fanno sempre delle campagne di marketing molto azzeccate!

  • Avevo analizzato il caso Coca Cola / Babbo Natale per un esame all’Università: Coca Cola ha una comunicazione eccezionale! Le campagne natalizie di Coca Cola poi, mi fanno ancor di più avvertire il Natale perché mi hanno accompagnato dall’infanzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *