Risparmiare in viaggio? Si grazie a CityPass

On the Road, Bryce Canyon

Sicuramente i viaggiatori attenti al budget avranno già sentito parlare dei famosi CityPass.

Come nasce l’idea

Nel 1996 prende vita a Victor, in Idaho questa nuova azienda CityPass, il cui obbiettivo è trovare a prezzi stracciati biglietti di ingresso per le più famose attrazioni al mondo.

I due fondatori Mike Gallagher e Mike More avevano in testa il “far accettare alle grosse attrazione di vendere alcuni biglietti a prezzo scontato” inserendoli nei famosi carnet di viaggio, permettendo così agli americani di poter visitare tutti i 50 stati con qualche sconticino.

Ed ecco che nel 1997 vengono lanciati i primi CityPass di Seattle e San Francisco, nel 1998 arrivano New York e Boston, poi Philadelphia, Chicago, Toronto, Atlanta, Houston, Tampa Bay, Dallas e la California del sud (Disneyland, Disney California Adventure Park, Legoland California and SeaWorld San Diego per cui c’è voluta una forte operazione di marketing).

Il prezzo dei biglietti venduti nel carnet hanno uno sconto che varia dal 30 al 50% sui biglietti singoli e uno dei prodotti più richiesto è sicuramente quello dei parchi.

Da quel momento una piccola realtà si è trasformata in una vera e propria azienda!

“Fornire ai nostri clienti un eccezionale servizio è la spina dorsale di tutto ciò che facciamo. Amiamo quando le cose vanno per il verso giusto e ascoltiamo i nostri clienti tramite le recensioni e i canali social.” Queste le parole dell’attuale Ceo Megan Allen.

La nostra esperienza

Beh, come avete potuto ben capire anche noi abbiamo utilizzato questo bellissimo carnet di viaggio!

In nessun viaggio abbiamo usato l’intero carnet, forse perchè visite ad aquari o giardini botanici non ci interessano troppo, vivendo sempre on the road ma nonostante questo abbiamo comunque risparmiato tantissimo!

In particolare lo abbiamo usato per New York e Seattle.

Grazie al carnet di Seattle abbiamo conosciuto veramente la città a fondo. Siamo saliti sullo Space Needle due volte, abbiamo conosciuto il Chihuly Garden and Glass e il MOPop Museum.

A New York lo abbiamo usato per entrare al Museo di Storia Naturale, per salire su Empire State Building e Top of The Rock e per navigare fino ad Ellis Island e scoprire la nostra storia.

Scegliere la meta

Scegli la città che vuoi visitare e controlla se è presente sul sito ufficiale di CityPass e compra i tuoi ingressi!

Mentre fino a qualche anno fa il carnet dei buoni era cartaceo e ritirabile presso alcuni punti strategici della città ora è anche in formato digitale.

Il formato digitale permette di acquistare il carnet con largo anticipo, visto che normalmente sono limitati gli ingressi, e ha la validità di un anno. Non appena si utilizza il primo buono, viene validata la data del carnet che sarà valido per un tempo limitato entro il quale devono essere utilizzati tutti gli ingressi: solitamente 9 giorni.

Le novità del 2022

Inutile dire che le attrazioni inserite nel carnet di buoni vengono aggiornate in base alla destinazione.

Le novità più grandi al momento sono a New York e Chicago. E’ stato creato un carnet di sole tre attrazioni New York C3 e Chicago C3.

A New York per esempio da qualche settimana anche la salita al The Edge o il 9/11 Memorial.

Questo tipo di carnet è stato creato pernsando alle vacanze/week end mordi e fuggi permettendo così l’accesso a tutte le attrazioni cittadine comprese le crociere con sconti ma permettendo l’accesso a sole 3 attrazioni, quelle che il visitatore ritiene le migliori tra quelle proposte.

E allora “esplora, divertiti, vivi” con CityPass!

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale dei carnet CityPass

Michela Crosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *