I simboli del Canada

Castorino

Ho sempre avuto il desiderio di visitare il Canada, fin da quella famosa ricerca di cui vi ho parlato in altri post. E finalmente nel 2014 sono riuscita a farcela durante il mio viaggio di nozze negli States. Grazie a quel viaggio ho scoperto nuove città e nuove leggende urbane e ho anche imparato che il Canada ha tre simboli: l’alce, il castoro e gli aceri.

E io che pensavo ne avesse solo uno: l’acero e le sue foglie…

E partiamo proprio da questi maestosi alberi! Il simbolo per eccellenza tanto che le sue foglie sono state impresse nella mente di viaggiatori grazie alla bandiera nazionale: la Maple Leaf!

La storia di questa bandiera

Essendo il Canada una colonia britannica, per moltissimi anni, fino al 1965, la sua bandiera nazionale era proprio una variante della Union Flag inglese.

Dopo molteplici discussioni, anche politiche, sull’adozione o meno di una bandiera nazionale, il 15 dicembre 1964, grazie alla supervisione del ministro Leaster Pearson, la Maple Leaf viene utilizzata per la prima volta in Camera dei Comuni. Peccato che non fosse ancora la bandiera nazionale!

Dovremo aspettare il 15 febbraio 1965, quando, a seguito dell’approvazione della Regina Elisabetta II la Maple Leaf diventa il simbolo ufficiale del paese! E dal 1995, ogni 15 febbraio, viene festeggiata quale simbolo durante il Giorno Nazionale della Bandiera! E pensate che diventò albero nazionale solo il 25 aprile del 1996.

La bandiera è il simbolo dell’unità del Paese, in quanto rappresenta, senza ombra di dubbio, tutti i cittadini del Canada senza distinzione di razza, lingua, credo o opinione.” (Onorevole Maurice Bourget, Presidente del Senato, 15 febbraio 1965).

Perché la scelta del rosso e del bianco? Una scelta storica, in quanto i due colori ricordano Francia e Gran Bretagna, i due stati europei che hanno per primi colonizzato le terre canadesi. Ed è proprio per questo motivo che in Canada si parlano entrambe le lingue: francese e inglese.

Ma l’acero non è solo conosciuto per essere raffigurato nella bandiera, anzi credo che la maggior parte dei visitatori lo conoscano per il suo gustoso sciroppo!

Che dolce bontà!

Dal tronco dell’acero infatti si estrae il famosissimo sciroppo utilizzato in molte ricette. Chi di voi non ha mai provato almeno una volta nella vita i famosi pancake con lo sciroppo d’acero sopra? Yum Yum

Già utilizzato dagli Indiani della regione dei Grandi Laghi e del fiume San Lorenzo, in origine questo liquido veniva lavorato per ottenere dei cristalli che sostituivano lo zucchero di canna. In un secondo momento si scoprì come estrarre lo sciroppo che diventò in poco tempo merce di scambio e poi un regalo spesso utilizzato in cucina. Il metodo di estrazione fu poi trasmesso ai primi coloni europei (francesi e inglesi) che nel tempo, ne migliorarono sia il processo di raccolta,che di lavorazione e di conservazione.

Il secondo simbolo: il castoro

5 centesimi canadesi
5 centesimi canadesi

Dopo l’acero, sicuramente c’è il castoro!

Questo bellissimo animaletto che vive in Canada e negli States, costruttore di dighe, diventò simbolo del paese nel1861, quando per la prima volta Sir Sandford Fleming (ndr: già già proprio colui che inventò il moderno sistema dei fusi orari) lo disegnò sul primo francobollo canadese il Three Penny Beaver. Le pelli del castor canadensis (suo nome scientifico) per un certo periodo furono anche commercializzate in Europa in quanto utilizzate per i cappelli delle signore. Questo vasto commercio portò la specie quasi ad estinguersi. Provvidenziale il cambio di moda europea che cominciarono a preferire i cappelli di seta!

Ancora oggi il castoro convive con il popolo canadese, o meglio nelle sue tasche e portafogli in quanto ancora inciso sulla moneta da 5 centesimi!

Il terzo simbolo: l’alce!

Moose, questa sconosciuta che si aggira pericolosamente tra le strade canadesi tanto da guadagnarsi anche dei cartelli di attraversamento sulle principali strade locali

Un milione le alci che vivono nel paese prevalentemente nella regione dell’Ontario. Questi giganteschi animali sono considerati come abitanti principali della foresta boreale e della Quebec Peninsula oltre che delle regioni della Nova Scotia, New Brunswick e British Columbia.

Su questo animaletto voglio raccontarvi un aneddoto. Passeggiando tra le stradine di Quebec City, mi sono casualmente imbattuta in un negozietto speciale a loro dedicato: Cool as a Moose.

Già il logo era carinissimo, una’alce con gli occhiali da sole nella tipica posa “cool”. Ovviamente non potevo non resistere dall’entrarci!

All’interno del negozio, che ho scoperto più tardi avere altri punti vendita sparsi tra States e Canada,è possibile acquistare ogni genere di souvenir! Io ho optato per due magliette una azzurra per me e una arancione per mia sorella con il simbolo del negozio e che ci sarebbero state utili nel futuro viaggio negli States, dieci anni dopo, all’interno del parco di Yellowstone per replicare la stessa posa proprio nel regno delle alci!

Cool at Yellowstone
Cool at Yellowstone

Il Canada ha anche altri moltissimi simboli per esempio la polizia a cavallo, l’orso grizzly, la lince o l’oca canadese ma questo è materiale per altro post!

E voi cosa mi raccontate? Li conoscevate tutti quest simboli del Canada? Avete vissuto qualcosa di curioso come il carnevale estivo di Quebec o visitato luoghi simbol come Château Frontenac? Scriveteci nei commenti!

11 Replies to “I simboli del Canada”

  • Conoscevo la foglia d’acero e l’alca, ma non avevo idea che anche il castoro fosse uno dei simboli del Canada! In ogni caso mi piacerebbe da morire visitare il Canada, una terra meravigliosa!

  • Sì sono stata in Canada sia costa est che ovest e conosco questi simboli, si ritrovano spesso, soprattutto lo sciroppo d’acero lo ricordo molto bene, buonissimi i pancake!

  • Grazie per avermi fatto tornare in Canada con questo post sui suoi simboli. In questi giorni mi piacerebbe molto essere là e vivere la magia dell’autunno (e di Halloween). Immagino la natura stia dando il meglio di sè!

  • Non conoscevo tutti i simboli del Canada, alcuni sono molto curiosi. Noi abbiamo parenti in Quebec e ci mancano foto stupefacenti! Quando siamo andati a NY avremmo voluto ‘allungarci’, ma le distanze sono un po’ relative, sembrano ‘vicini’, ma bisogna avere i giorni utili per poterci effettivamente andare 😉

  • Non conoscevo la storia della bandiera del Canada e soprattutto non sapevo che fosse così recente… non ha nemmeno 60 anni quindi. Molto interessante! Sono stata a Toronto nel 2013 e ora sogno di tornare in Canada per vedere i laghi dell’ovest

  • Ammetto di non aver mai saputo nulla riguardo ai simboli canadesi! Adoro i tuoi articoli perché sono realmente informativi e una sorta di spicchio culturale sul Nordamerica. Carinissimo il castoro <3

  • Ho visto le foto delle tue crepes…. E niente mi è venuta voglia di prepararle! Che bello il Canada, è uno Stato immenso ricco di meraviglie naturali senza pari! Mi piacerebbe tanto visitarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *